Il nuoto aiuta a dimagrire?

Il nuoto aiuta a dimagrire ma non solo, aiuta a sviluppare la muscolatura di tutto il corpo ed a migliorare la giusta postura.

Oggi pero’ oltre al nuoto, sono tanti gli esercizi che si possono fare in acqua per un divertimento garantito fine al benessere, senza controindicazione, anche per chi non sa nuotare, infatti, allenarsi in acqua è facile, grazie all’evoluzione dell’aquagym.

Una delle novità è l’acquaboxe miscela aerobica e arti marziali, permettendo di variare il solito allenamento. Il divertimento è garantito, perchè nei corsi di gruppo non si ripetono mai le azioni nello stesso modo, affinando anche fattori propriocettivi, ovvero la capacità di percepire e riconoscere la posizione del proprio corpo nello spazio.

Basta indossare i guantoni, immergersi in piscina e sferrare pugni e calci. I pugni tonificano tricipidi, spalle, dorsali e pettorali. I calci rassodano cosce e glutei. Le torsioni tonificano gli addominali e snelliscono.

Perfetta per chi è in sovrappeso, perchè allena i muscoli, cuore compreso, in assenza di gravità. Di contro nessuna controindicazione, tranne un’accertata intolleranza al cloro della piscina che ovviamente vale anche per il nuoto. I benefici riguardano un rassodamento contreto soprattutto su braccia e spalle, proprio come il nuoto.

Altra possibilità è l’hidro-bike, lo spinning – la bicicletta da palestra- è uno dei metodi piu’ efficaci contro il sovrappeso. L’idrobile si pratica con bici ancorate con ventose sul fondo della vasca. L’allenamento è concepito per sfruttare al massimo il massaggio dell’acqua, di cui si sfrutta la resistenza per incrementare il lavoro sugli arti inferiori.

L’esercizio è aerobico con meno controindicazioni dopo il nuoto. Nessuna controindicazione quindi tranne, anche in questo caso, un’accertata intolleranza al cloro delle piscine.

Tra i benefici quello di muoversi in acqua, ovvero muoversi in acqua rassoda e definisce; in piu’, se si tiene un ritmo moderato e continuo per 40 minuti, si possono anche bruciare calorie.

Il nuoto rappresenta un ottimo esercizio perbracciaegambe, ottimo per combattere la cellulite.Uno dei vantaggi principali delnuotoè quello di evitare di sollecitare eccessivamente le articolazioni, per cui è difficile farsi male nuotando.

Il problema del nuoto tuttavia sta nella sua complessa tecnica, che va appresa bene e studiata, e nella velocità di esecuzione delle bracciate, che se non è adeguata non produce l’attrito sufficiente a fornire lo stimolo allenante specifico come invece con i pesi.

In questo sport sono riconosciuti 5 stili:

-Libero(detto anchecrawl) è indicato per sviluppare i muscoli di bicipiti, pettorali, addominali e glutei

- Ranaconsiste in movimenti delle braccia che si effettuano in avanti delle spalle

- Delfinoconsiste in uno stile che assomiglia al movimento del delfino -Dorsosviluppa i muscoli della schiena e delle spalle e rassoda i glutei

-Farfallasviluppa i muscoli del busto, delle gambe e delle spalle e permette di rassodare tutto il corpo.

Alla domanda se nuotare fa dimagrire rispondiamo, sì, sì e ancora sì! Bruciare i grassi e riacquistare il peso forma non è una questione soltanto alimentare ma ad una corretta alimetazioneva abbinato unallenamento fisico costante e mirato.

Lascia un Commento